Blog Web Marketing Turistico

 La sostenibilità ambientale è un tema sempre più discusso in ambito turistico e l'attenzione al benessere del pianeta rappresenta un argomento sentito anche dai viaggiatori, tanto da incidere sulla scelta delle strutture dove soggiornare.

E' un recente sondaggio di Tripadvisor a mostrarci i numeri, sempre più alti rispetto agli anni precedenti. Un dato molto interessante è che tra i turisti più green ci sono gli italiani: su 4.800 partecipanti, 2.168 appartengono al Bel Paese. Di questi, il 40% ha intenzione di programmare le proprie vacanze orientandosi verso la scelta eco-responsabile.

In un precedente articolo, intitolato Abolizione della Parity Rate: cosa potrebbe comportare?, abbiamo analizzato lo scenario di fronte al quale si troverebbero gli hotel nel caso in cui venisse soppressa la clausola della parità tariffaria.

Come abbiamo visto, la disintermediazione dalle OTA comporterebbe, per gli albergatori, un maggior investimento in tecnologia e web marketing. Investire in SEO e sul proprio sito web però non dovrebbe essere una strategia di riserva ma un lavoro continuo, in grado di favorire le prenotazioni dirette e non dipendere al 100% dai portali online.

 

Pochi giorni fa Expedia ha presentato il nuovo Accelerator Program, un novità nel campo della distribuzione online dedicata a tutti gli albergatori che saranno disposti a pagare di più in cambio di una maggiore visibilità sul portale.

Gli Hotel presenti nei siti del gruppo Expedia Inc. come Expedia, Orbitz e Hotel.com, avranno la possibilità di acquistare una posizione di rilievo nei risultati di ricerca sui portali di prenotazione.

Per adesso il programma è stato rilasciato solo in alcuni Paesi ma, come ha confermato Dara Khosrowshahi - Ceo di Expedia - gli hotel partner che hanno aderito all'iniziativa si ritengono soddisfatti dei risultati ottenuti.

Content Marketing, è questa la parola d'ordine per tutti quegli alberghi che vogliono emergere dal mare delle strutture turistiche.

Il content marketing è un fattore che può fare la davvero la differenza in termini di visibilità, soprattutto quando i contenuti offerti sono interessanti, utili e di valore per gli utenti. Nel mondo del web marketing è ben nota l'importanza dei contenuti di qualità e anche nel panorama turistico sta prendendo piedi l'idea che i contenuti possano portare ad una maggiore interazione ed esposizione degli hotel sul web.

L’algoritmo mobile-friendly che influenza il ranking di Google

Dal 21 aprile arriverà l’aggiornamento di Google che penalizzerà tutti i siti web non mobile. Se il tuo sito non è mobile rischi di perdere oltre il 30% delle prenotazioni dirette.

Il colosso di Mountain View ha infatti annunciato con un comunicato ufficiale di poche settimane fa che i suoi algoritmi di ricerca verranno adattati per favorire i siti mobile friendly nelle ricerche via smartphone e tablet.Ovvero,nelle valutazioni analitiche del PageRank la natura responsive di un sito web avrà presto un peso specifico.

La notizia dell’acquisizione di Buuteeq da parte di Booking.com è oramai notizia nota: con il lancio di BookingSuite, l’OTA di Priceline si appresta a muovere il primo passo oltre il mercato del B2C, penetrando di fatto nel territorio delle prenotazioni dirette e scavalcando il ruolo delle web agency.

Il reindirizzamento dal sito di Buuteeq verso la nuova piattaforma è già attivo, ma nessuna paura, ci rassicura una nota nel footer, “se stavi cercando Buuteeq sei nel posto giusto. Il Buuteeq che conosci e ami, continuerà a operare come BookingSuite, un’unità di Booking.com”. Eppure l’apparenza inganna, perché l’intera operazione fa parte di una strategia davvero lungimirante se osservata nel dettaglio.

Mancano pochi giorni all’aumento della tanto odiata tassa di soggiorno a Roma.

Analizzando le principali mete turistiche europee emerge chiaramente la disparità di prezzo rispetto alle altre città ( vedi tabella sotto )e, sappiamo tutti, che quanto pagato non è direttamente proporzionale alla qualità dei servizi offerti, anzi, in questo caso, è decisamente l’opposto.
Senza voler entrare nel merito delle motivazioni che hanno portato il comune a decidere questi rincari, vorrei soffermarmi sulle eventuali conseguenze che questo aumento potrebbe portare.

Probabilmente nei periodi di alta stagione non avremo un grosso impatto sul revenue degli hotel, ma in bassa stagione, dove notoriamente viaggiano i turisti più attenti al budget e la famiglie, l’impatto potrebbe essere notevole.

Pagina 1 di 2

Chi siamo

HotelRev è un team di professionisti, specializzati nel settore turistico dell'Hotel Revenue Management, che mette la sua pluriennale esperienza al servizio degli albergatori, fornendo tutti gli strumenti necessari al conseguimento degli obiettivi prefissati.

Questo sito usa i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.

Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo

Dal Blog

Contattaci

HotelRev

Via Tunisi, 8
00192 - Roma

T: +39 06 8901 8660
M: +39 328 0612417

 

Connettiti Con hotelRev

JoomShaper

Contact Info

Indirizzo: Via Tunisi, 8 Roma 00192 Italia
Telefono: +39 0689018660
1000 caratteri rimanenti